LucaStefaniaMimmoLela ti aspetta alla Piccola Napoli

Stefania
StefaniaFood & Beverage Menager
Stefania è la mamma di Luca e la moglie di Mimmo. Affianca la sua famiglia nella gestione dell’attività, in quello che prima di essere un lavoro risulta una forte passione. Famosa per la sua cordialità ed il suo sorriso è un immancabile risorsa per la gestione della sala.
Luca
LucaGeneral Menager
Luca, classe ’90, figlio di Mimmo e Stefania. Si diploma alla scuola alberghiera con ottimi risultati per seguire le orme del padre nell’attività di famiglia. Ora affiancato dai suoi mentori (La mamma ed il papà) gestisce l’eredità culinaria conosciuta come “La Piccola Napoli”.
Mimmo
MimmoRestaurant & Business Manager
Domenico Alias Mimmo, come anche universalmente conosciuto. Nato a Napoli e cresciuto a Milano. All’età di 14 anni comincia a lavorare con il suo papà nella trattoria di famiglia ereditando dal mastro ristoratore, i suoi insegnamenti.
Lela
LelaMaître
Lela è il Maître di questa invincibile brigata di sala. Da 12 anni al servizio della Piccola Napoli ormai un membro della famiglia a tutti gli effetti.

LA PICCOLA NAPOLI

STORIA DI TRADIZIONI

La cucina italiana è diventata famosa grazie agli emigranti, quindi grazie ai nostri avi che sono dovuti emigrare a causa di guerre, carestie o per la mancanza di lavoro. C’era chi andava in America, in Australia… portandosi dietro i prodotti e le tradizioni della propria terra: l’olio, i pomodorini, il formaggio e i salumi: la famosa “valigia di cartone”. Questa è stata la vera fortuna della cucina italiana.
(Carlo Cracco)

Nino Cuomo, uno dei primissimi pizzaioli a Milano, era un migrante Napoletano approdato a Napoli con la sua famiglia ed una valigia di cartone straripante sogni e speranze. Con amore e spirito di sacrificio riuscì nel 1966 ad aprire la sua prima Pizzeria: “La Piccola Napoli” in Piazzale Loreto. La sua idea si sviluppò come una piccola trattoria famigliare, gestita con i suoi figli: Un locale con 25 posti a sedere, che divennero ben presto 60 e poi 95 nella speranza di soddisfare i bisogni di una clientela sempre più affluente.

Il figlio Mimmo, nel 2000, a seguito della vendita del Ristorante e della meritata pensione del suo papà decise di proseguire l’attività famigliare aprendo una nuova “La Piccola Napoli” in Corso di Porta Romana. Dopo sei anni si spostò in Via Washington 52 ed a distanza di 18 anni dall’inizio della sua carriera imprenditoriale apre un nuovo ristorante pizzeria con il figlio Luca nel cuore di City Life in Largo Domodossola 2, al fine di accompagnarlo al ricevimento di un eredità culinaria cinquantennale.